Notizie positive

FINALMENTE!!!

Articolo del 04 marzo 2019

Per la prima volta un politico italiano di levatura nazionale pone la lotta al riscaldamento climatico al centro del dibattito politico in Italia

L’ha fatto in un momento simbolico, a forte impatto mediatico, al momento dell’annuncio della sua netta vittoria nell’elezione a segretario nazionale del partito democratico, dichiarando: "Dedico la vittoria a Greta Thunberg, la ragazza attivista svedese che lotta per la salvezza del pianeta, e a tutti i ragazzi e le ragazze italiane che il 15 marzo occuperanno le piazze italiane per un nuovo modello di sviluppo e per difendere il pianeta”. Parliamo di Nicola Zingaretti, il presidente della regione Lazio, eletto ieri brillantemente alla testa del Partito Democratico italiano in un’elezione primaria che ha visto la partecipazione, a grande sorpresa degli osservatori, di oltre un milione e mezzo di persone.

Finora la politica dei grandi partiti italiani non si era mai occupata seriamente della lotta al riscaldamento climatico, preferendo dilettarsi nel politichese e nei meandri delle diatribe di partito. Nicola Zingaretti è dunque il primo leader politico italiano a ingaggiare un discorso serio sulla sorte delle future generazioni. È utile ricordare a questo punto il celebre detto di Winston Churchill: „Il politico diventa uomo di stato quando inizia a pensare alle prossime generazioni invece che alle prossime elezioni.“ Auguriamo quindi anche a Zingaretti di imboccare questa strada.