Notizie positive

La Spagna intende chiudere le sue centrali nucleari

Articolo del 13 febbraio 2019

La spagna intende chiudere i suoi reattori nucleari entro il 2035 e investire 235 miliardi di Euro nelle rinnovabili

Il programma presentato dalla ministra dell’energia spagnola Teresa Ribera prevede la chiusura delle sette centrali nucleari a partire dal 2025 ed entro il 2035 e di incrementare nel contempo l’apporto di elettricità da fonti rinnovabili a un ritmo tale da ottenere il 100% di elettricità da fonti rinnovabili entro il 2050. Attualmente il 40% dell’elettricità consumata in Spagna proviene da fonti rinnovabili, mentre poco più del 20% è fornito dalle 7 centrali nucleari.

Il piano energetico del governo spagnolo prevede l’istallazione di almeno 3'000 megawatt di fotovoltaico ed eolico all’anno. Il piano prevede pure il divieto di vendita di automobili a benzina, diesel e ibride entro il 2040.