Notizie positive

Svezia: divieto di vendita di auto a benzina e diesel a partire dal 2030

Articolo del 22 gennaio 2019

Ad annunciarlo è stato il nuovo primo ministro svedese, Stefan Lovfen, davanti al parlamento in occasione della presentazione del suo nuovo esecutivo. Lovfen intende così far adempiere al suo paese gli impegni sottoscritti a Parigi nell’accordo internazionale per la salvaguardia del clima

Nel 2011 la Svezia contava solo 185 auto ibride in circolazione- L’anno seguente le auto ibride o al 100% elettriche erano già 1'194. In seguito il mercato dell’elettrico e dell’ibrido è letteralmente esploso sviluppandosi in modo esponenziale. Lo scorso anno ne sono state vendute oltre 29'000, ossia il 43% dell’intero mercato automobilistico svedese, di cui 7'000 (8,1%) auto al 100% elettriche. A titolo di paragone, lo scorso anno in Svizzera le vendite di auto elettriche hanno rappresentato solo lo 0,1% dell’intero mercato delle auto nuove.

Per facilitare la commercializzazione delle auto elettriche, la Svezia intende ora potenziare rapidamente la rete di colonnine di ricarica. Proprio recentemente è stata inaugurata in Svezia la prima cosiddetta “smart road”, una strada in grado di ricaricare le auto elettriche al loro passaggio. È lunga 2 km e porta dall’aeroporto di Stoccolma a un centro logistico

La vicina Norvegia, che è il primo paese esportatore di petrolio e di gas d’Europa, non solo ha deciso di vietare la vendita di auto a benzina e a diesel già a partire dal 2025, ma ha addirittura deciso di vietarne la circolazione a partire dal 2030. Queste due decisioni hanno avuto un effetto immediato sul mercato dell'auto, dove le vendite di auto con motori convenzionali sono crollate, mentre le vendite di auto nuove al 100% elettriche hanno già superato in numero tutte quelle a benzina, diesel e ibride messe assieme, segnando quindi il declino definitivo delle auto con motore a scoppio.