Notizie positive

Anche i giovani olandesi si mobilitano in massa per il clima

Articolo del 12 marzo 2019

Oltre 40'000 giovani e meno giovani sono sfilati domenica scorsa per le strade di Amsterdam per la prima “marcia nazionale per il clima”

I giovani olandesi hanno lanciato un appello al governo affinché si attivi per lottare in modo efficace contro il riscaldamento climatico. Si è trattato della prima manifestazione di questo genere nei Paesi Bassi e secondo gli organizzatori rappresenta un chiaro segnale della popolazione al governo.

I Paesi Bassi sono particolarmente vulnerabili al riscaldamento climatico, visto che una parte importante del paese è situata al disotto del livello del mare e protetta solo grazie ad un gigantesco sistema di dighe e a importanti sistemi di pompaggio, che impediscono alle acque oceaniche di sommergere queste zone. Con 415 abitanti per km2, l’Olanda è inoltre uno degli stati con le maggiori densità di popolazione al mondo. Si tratta quindi di un paese particolarmente minacciato dall’innalzamento del livello degli oceani provocato dal riscaldamento climatico.

Nel 2015 i Paesi Bassi hanno firmato gli accordi di Parigi sulla protezione del clima, che prevedono una riduzione del 95% dei gas serra entro il 2050, ma gli ambientalisti  lamentano che il governo ha fatto finora troppo poco per potere effettivamente raggiungere questo obiettivo.