Notizie positive

California al 49% di elettricità da fonti rinnovabili

Articolo del 26 febbraio 2019

Nei prossimi 5 anni l’elettricità proveniente da fonti rinnovabili dovrebbe crescere di un altro 33%

La California, con i suoi 40 milioni di abitanti, è la quinta potenza economica mondiale ed è anche uno dei leader per quel che concerne le energie rinnovabili.10 anni fa solo l’11,6% dell’elettricità consumata in California proveniva da impianti eolici, solari, geotermali, di biomassa e da piccole centrali idroelettriche. A questa elettricità rinnovabile si aggiungeva il 9,2% proveniente dalle tradizionali grosse centrali idroelettriche. Oggi la parte di queste ultime è passata al 15%, mentre quella delle altre fonti rinnovabili è triplicata passando al 34%, in altre parole la metà dell’elettricità prodotta e consumata oggi in California proviene da fonti rinnovabili.

Bisogna dire che la California, per quel che concerne le rinnovabili, ha messo il turbo. A farla da padrone è il solare, che ha visto quintuplicare la sua potenza in soli cinque anni. Oggi questo stato USA dispone di quasi un milione di case con tetti fotovoltaici con una capacità di oltre 10 Gigawatt, senza contare poi le grandi centrali solari. La California è dunque sulla buona strada per raggiungere l’obiettivo dichiarato del 100% di elettricità da fonti rinnovabili entro il 2045.

Va anche ricordato che nel “Golden State”, così chiamano negli USA la California, circolano già oggi oltre mezzo milione di automobili al 100% elettriche e che l’obiettivo dichiarato del governo locale è di raggiungere la cifra di 5 milioni di auto elettriche entro il 2030.

La California rappresenta un bell’esempio di una politica chiara di promozione delle rinnovabili, una politica che sa quello che vuole e che si da i mezzi per raggiungere i suoi obiettivi. Essa funge da esempio per molti governi, che ancora oggi sono troppo timorosi in campo climatico, perché, come dice il ministro costaricano dell’ambiente Carlos Manuel Rodríguez “arrivare al 100% di energia rinnovabile non è difficile, basta decidere”.