Notizie negative

50 orsi polari invadono un villaggio russo

Articolo del 11 febbraio 2019

Scappando dal mare polare artico, dove oramai non vi è più abbastanza ghiaccio per sopravvivere, gli orsi si sono rivolti alla terraferma nella speranza di trovarvi cibo

Di solito gli orsi polari vivono sulla banchisa del mare polare artico, dove cacciano le foche. La diminuzione drammatica delle superfici marine ghiacciate li costringe tuttavia sempre più spesso a rivolgersi verso la terraferma e in particolare verso i villaggi dove si cibano di rifiuti e dove entrano in conflitto con gli uomini.

La Novaya Zemlya è un arcipelago russo di 82'600 km2 situato sul mare di Barents a cavallo del circolo polare artico. Queste isole sono abitate da circa 3'700 persone, gran parte delle quali lavora nei campi petroliferi offshore della regione e nelle miniere di rame e di carbone. La località più importante della Novaya Zemlya è Beluska Guba, nella quale abita il 96% della popolazione dell’arcipelago. Ed è proprio qui che da dicembre scorso si sono riuniti 52 orsi polari, i quali non esitano ad attaccare le persone e a penetrare nelle case, seminando il panico fra la popolazione. Essendo gli orsi polari una specie protetta perché in via d’estinzione, le autorità russe hanno inviato sul posto una squadra di specialisti incaricata di istruire la popolazione sui metodi più efficaci per tenere lontani dalle abitazioni questi temibili predatori